Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

informazione basale, composta da una sorgente che irradia il contagio verso direzioni muliple

Descrizione immagine

qui vediamo che il contagio effettuato produce alterazioni dll'informazione creando in chi la gestisce suggestione e percezione diversa dal contenuto originario, causando quello che si chiama fenomeno di spinta relazionale

Quando si parla di formazione si intende "qualcosa" che sia legato alla crescita della persona, delle informazioni, della capacità di capire, di comprendere al fine di arrivare ad un miglioramento personale.

La formazione passa attraverso l'apprendimento, quel sistema complesso che determina la capacità di utilizzare al meglio le informazioni ricevute.


Al mondo, lo sappiamo bene tutti, ci sono innumerevoli testi, CD, e-book e libri che trattano ad ottimi livelli il concetto formativo (pensate che solo negli U.S.A. nell'ultimo anno sono stati pubblicati oltre 1.787.000 testi sia cartacei che digitali mentre solo in Giappone e Cina 3.000.000 e, nel nostro Paese almeno 35.000), quindi chiunque è in grado di potersi fare un'idea su COSA e COME, PERCHE' e QUANDO decidere di migliorarsi.

Noi crediamo all'utilità di ciò che funziona, di tutto quello che non sia solo un concetto astratto, filosofico o mitologico, piuttosto un elemento concreto, elemento che alla base deve avere la facilità di duplicazione, che sia in grado di affrontare sostanzialmente le domande, dare ad esse delle spiegazioni al di là delle semplici risposte.


LPS TRAINING HUMAN RESEARCH è un metodo di formazione diverso, peggiore o migliore rispetto a quello che conosciamo, questo non dobbiamo essere noi a dirlo, piuttosto credo sia un MODELLO CONCRETO ed IMMEDIATO di entrare nella mente e nel corpo di coloro che hanno il desiderio di conoscerlo, comprenderlo ed utilizzarlo.

Per deformazione professionale riteniamo che ogni essere pensante sia fine a se stesso se la qualità del pensiero non assume connotati che siano riscontrabili con le proprie azioni.

 

noi crediamo da sempre che...

 

1. PENSARE sia una facoltà che molti di noi hanno ed è una buona cosa.


2. PENSARE PENSIERI inizia ad essere meno scontato, perchè significa dare forma, contenuto e progettualità ad una visione generale delle cose che normalmente sono legate alle nostre percezioni e suggestioni. Ma questo non basta...


3. PENSARE PENSIERI PENSATI significa oltre che dare forma al nostro pensiero e a quello che abbiamo programmato, valutare e prevedere il feedback che esso può produrre... in buona sostanza.

 

 

Se ritenete di applicare correttamente tutte e tre le funzioni del pensiero e se sapete cavarvela da soli con la vostra conoscenza, se ritenete ch il vostro modello di conoscenza sia certamente migliore e se già adesso ritenete di raggiungere risultati costanti e straordinari nella vostra vita...siamo davvero felici per voi e vi sconsigliamo di  non approfoindire e conoscere il METODO LPS TRAINIG HUMAN RESEARCH.


Ma se non fosse cosi... 

 

dobbiamo cominciare col dire che Il cervello muta ed evolve grazie agli stimoli e alle esperienze a cui è sottoposto; per questa ragione è possibile parlare di cervello "plastico", da intendersi come una struttura dinamica. La sua parte anteriore è divisa in due emisferi, emisfero destro ed emisfero sinistro, i quali presentano significative differenze funzionali: così come il linguaggio è un aspetto caratterizzante della parte sinistra del cervello, la capacità di percepire in modo globale un quadro, una mappa o un insieme di immagini, cogliendo i rapporti presenti tra gli elementi che li compongono, è una dote tipica dell' emisfero destro. Il ruolo dominante dell' emisfero sinistro nei processi linguistici, sia scritti che orali,  potrebbe erroneamente far pensare che questa zona abbia funzioni più importanti o "elevate" rispetto all'emisfero destro: numerosi studi hanno dimostrato invece come i due emisferi cerebrali presentino differenti specializzazioni, tutte fondamentali nella realizzazione dei processi cognitivi e nella costruzione del pensiero in senso lato.

Cervello: ingegnere o poeta?

 A livello generale si può affermare che l' emisfero sinistro del cervello è "l'ingegnere": oltre ad essere specializzato nei i processi linguistici, è maggiormente competente in quelli sequenziali e nella percezione-gestione degli eventi che si susseguono nel tempo, come ad esempio la concatenazione logica del pensiero; in altri termini, il cervello ingegnere è maggiormente qualificato nella percezione analitica della realtà. L' emisfero destro, invece, è il "poeta", più specializzato nell'elaborazione visiva e nella percezione delle immagini, nella loro organizzazione spaziale e nell'interpretazione emotiva; più sommariamente, al cervello poeta spetta la percezione globale e complessiva degli stimoli.

In pratica, nessuno utilizza sempre e solo funzioni appartenenti all'uno o all'altroemisfero; il cervello umano sfrutta entrambi gli emisferi e le corrispettive specializzazioni, anche se, a seconda delle varie situazioni, vengono predilette modalità analitiche piuttosto che emotive e globali. Inoltre, è importante sottolineare come una stessa funzione mentale possa essere di competenza dell' emisfero sinistro o di quello destro a seconda di ciò che si vuole ottenere: i musicisti percepiscono la musica in due modi differenti: se vogliono lasciarsi trasportare dal suono e verificarne l'armonia "ascolteranno", in modo inconscio, con l' emisfero destro; al contrario, se vogliono analizzare la melodia da un punto di vista tecnico interverrà, in modo automatico, l' emisfero sinistro.


 

INTRODUZIONE ALLA LOGICA

 

 Quando diciamo LOGICA cosa ti viene in mente? Per molte persone la sola parola LOGICA fa venire in mente..


 "..qualcosa che ha a che fare con la matematica.."

"..Si, sono i calcoli che si fanno in ingegneria.."

"..la logica è comporre un concetto razionale.."

"..la logica può essere Aristotelica e non matematica.."

"..esiste la logica dei QUANTI...dicono.."

"..è il sistema universale di ordinamento planetario.."

 

Queste sono solo alcune delle definizioni date da persone alla domanda iniziale. In realtà ognuno di loro ha espresso una CONDIZIONA GENERICA ma non del tutto SBAGLIATA dei principi che regolamento il mondo della logica.


                                          Proviamo a partire da lontano....


Aristotele, uomo di pensiero e di osservazione, nonché profondo conoscitore dello scibile umano, fece del proprio pensiero un modello filosofico e di giudizio a tal punto che il suo eco di grande filosofo si diffuse piuttosto rapidamente al di là dei confini fino a giungere in Oriente.Nacque nel 384/3 a.C. a Stagira, in Macedonia, a pochi kilometri dall'attuale città di Salonicco. All'Accademia inizia lo studio della matematica e dei sistemi di calcolo, intraprende studi personali sulla prossemica e la dialettica, dimostrando una grande padronanza concettuale e di pensiero. Tra le prime opere da Lui scritte troviamo "Grillo o Sulla retorica"che gli consentirà di essere docente di retorica e linguaggio. Oggi possiamo leggere tra i tanti testi pubblicati uno tra tutti: " Organon". A lui si deve la nascita del pensiero e del ragionamento logico.

 

La logica è la disciplina filosofica 

che studia le dinamiche del ragionamento corretto


La parola logica ha una derivazione Greca e significa λόγος, pronuncia logos che racchiude una serie di significati legati al concetto del ragionamento, della capacità di utilizzare il pensiero. I gruppi associati a questa parola sono diversi come diversi i loro significati, ad esempio citando Logos si può intendere nel gruppo del significato il  "pensiero pensato", "l'idea frutto del pensiero" oppure la somma composita di diversi processi che insieme ne formano altri 


idea + pensiero + ragione = pensiero composto = 

argomentazione o ragione λογική, logiké argomentata. 


Lo scopo della logica è identificare la validità incontrovertibile e distinguere cio' che da considerare valido oppure no. La si impara conoscendo la grammatica di una lingua, ad esempio la nostra, quando ci siamo trovati a studiare le preposizioni e i periodi applicando l'analisi logica. 

 

Esistono diverse forme di logica, ne citiamo alcuni come esempio:

 

LA LOGICA QUANTISTICA: è l'utilizzo di un codice descrittivo sostitutivo del linguaggio classico per la descrizione dell'infinitesimamente piccolo.


LA LOGICA ARISTOTELICA: analizza il processo attraverso il macrosistema (dal grande) fino ad arrivare al microsistema (al piccolo) delle cose, attraverso un ragionamento di analisi particolareggiato di ogni singolo componente facente parte il processo da analizzare.


LOGICA FORMALE: la logica si occupa e analizza gli stadi della relazione di deducibilità.


LA LOGICA MATEMATICA: studia i principi e i modelli di verifica in modo rigido dei processi dimostrativi attraverso sistemi numerici e riscontri oggettivi dei risultati da essi prodotti.  


LA PROGRAMMAZIONE LOGICA INDUTTIVA: è un modello di programmazione facente parte dell'apprendimento automatico dell'individuo.


LA LOGICA SISTEMICA: sono le reti  di relazioni tra le cose, le persone, gli ambienti che si interscambiano continuamente, fino a creare nuovi modelli rigenerabili a loro volta. 

  

LA LOGICA FASICA: è un metodo di analisi del ragionamento e del comportamento umano basato su 9 FASI del ragionamento. La logica fasica scompone, analizza e compara tuti i modelli comunicativi dell'individuo attraverso formuklazioni logiche. Da questo tipo di Logica parte il metodo LPS TRAINING HUMAN RESEARCH


                                       

                   Ma.. cosa si può fare ed ottenere con la logica?


la risposta ce l'hai davanti ai tuoi occhi. 

Quale?

il Computer o l' iPhone dal quale

 stai leggendo adesso!


proprio cosi, non ci rendiamo conto ma noi utilizziamo strumenti logici per definizione, ogni giorno per tutti i giorni della nostra vita. In effetti è quasi un concetto banale abbinare la tecnologia alla logica, proprio perchè hanno una stretta orrelazione. Certo, la logica non produce effetti negativi, piuttosto determina una cosa positiva o negativa in funzione dal soggetto che la utilizza.


Prova ad immaginare cosa fai da quando ti alzi tutte le mattine: 


ti alzi, ti prepari e fai colazione, esci di casa per lavoro o per studio.



guardati attorno...cosa vedi? 



ponti, strade, autostrade, insegne luminose, aerei, frigoriferi, tv, macchine,etc..tutto questo è quello che tu chiami tecnologia, civiltà, progresso, ha l'origine in una parola.

 

evoluzione logica


tutto quello che abbiamo intorno a noi, ogni giorno, è il frutto di ragionamento, di analisi, di profondo studio per l'ottimizzazione di modelli che siano per la nostra vita funzionali e ci aiutino a migliorare le nostre relazioni sociali, il nostro lavoro, i nostri spostamenti, strumenti che ci consentono ogni giorno a trovare delle soluzioni rapide e immediate alle problematiche che ogni giorno della nostra vita da sempre ci pone davanti..questioni da risolvere con i giusti strumenti. Tutto ciò che abbiamo intorno non potrebbe esserci se non utilizzassimo almeno 3 leggi fondamentali.


la fisica, la geometria e la matematica

alla base di queste tre "leggi", 

troviamo in modo indissolubile la logica


Come vedi, il frutto della logica è molto di più che un concetto dal quale partire, piuttosto è l'esempio visibile che il frutto dell'intellignza e delle spiegazioni alle riposte prende forma..

  


perchè dovrei capire meglio la logica?

ci sono molte buone ragioni per capire di logica, come ci sono diverse modalità, campi di applicazione per farlo.


una delle cose che ti suggeriamo è pensare alla tua vita senza logica! 

hai mai provato ad immaginarla? 

hai mai provato a pensare ad un modello di vita quotidiano che sia assente nell'interpretazione logica? ti facciamo una domanda...

 

in che modo fai la spesa? 

quale criterio usi per stabilire cosa ti serve da quello che ti piace?

 come stabilisci se andare a fare la spesa e dove?


 come vedi, anche in questo caso molto semplice, il tuo cervello si pone delle domande, quelle che chiamiamo le questioni. Infatti ci si domanda se la cosa che hai pensato di fare ha un senso e che tipo di senso possa avere, trovando le soluzioni più opportune per essere eseguita.

 

La logica trae ispirazione dalla natura e viceversa: in natura l'ordinamento delle cose assume valori ciclici, ripetibili e costanti ( come per esempio l'alba o il tramonto, il movimento delle acque terrestri, le costellazioni,etc..).


ma in pratica la logica come si utilizza? 

  

la logica è un mondo molto ampio e possiamo dire senz'altro che si occupa delle informazioni che viaggiano tra gli esseri umani, su come vengono costruite, utilizzate e duplicate. In fondo siamo in un mondo di iperinformazioni e segnali che viaggiano continuamente creando reti relazionali che duplicano in ogni direzione queste informazioni, e più informazioni vengono veicolate, maggiore è il coinvolgimento delle masse in questo grande processo di scambio infinito. 

Ogni informazione in realtà possiede un contenuto e un peso, una direzione, uno scopo, etc.. quindi sono cosidette informazioni vive che hanno al loro interno un vero e proprio GENOMA in grado di essere idenificato e catalogato in funzione della propria importanza, del proprio significato. 


LA LOGICA E' COMUNICAZIONE PER ECCELLENZA


quando parliamo di comunicazione dobbiamo fare riferimento al significato della parola stessa. Dal latino communicare, mettere in comune, derivato di commune, propriamente, che compie il suo dovere con gli altri, composto di cum insieme e munis ufficio, incarico, dovere, funzione, la comunicazione è il più grande strumento della civiltà non solo nell'uso del linguaggio, ma anche nelle immagini, nei suoni, attraverso i colori, le dimensioni, gli spazi, gli ambienti e potremmo andare avanti... comunicazione è tutto questo e tutto questo è parte del nostro vivere quotidiano. 

Siamo immersi in un volume e viviamo in uno spazio, entrambi variano a seconda delle necessità personali e impersonali, producono variabili, rimodellano le nostre ovvietà e certezze...tutto questo  è comunicazione.


 

MA...COSA SIGNIFICA PENSIERO FASICO???


il pensiero fasico è un processo di ragionamento mentale e fisico che viene costruito in 9 passaggi, chiamati appunto fasi. il nostro cevello elabora e produce una serie di evoluzioni che tradotte in evoluzioni ative , cioè azioni pratiche, dinamiche sommate alle evoluzioni passive, cioè costruite nella testa ma non rese attive .


queste evoluzioni il cervello le compie in pochi secondi e...a noi interessa questo. Cosa c'è dietro quei pochi secondi che passano dalla ricezione di una informazione, alla sua elaborazione e alla messa in pratica di un comportamento ????? esiste una "mappa" mentale in grado di connettere velocemente tuti questi segnali, come fossero piccoli interruttori che accendono o spengono strade di connessione al fine di giungere allo scopo. 



Ma qual'è lo scopo che ci siamo prefissati? 


abbiamo davvero acceso gli interruttori giusti? 


siamo sicuri di riuscire a controllare tutti i contatti di accensione e di spegnimento, o piuttosto accade tutto senza il nosro controllo? 


come facciamo ad avere il controllo su tutto 

il nostro "impianto" di illuminazione???



occorre quindi capire quali sono i generatori, le interconnessione, gli interruttori, trovare i contatti, controllare le lampade...insomma, questo è il compito del pensiero fasico.

Il pensiero fasico quindi è un vero e proprio "libretto di istruzioni" per il montaggio, il fissaggio e l'applicazione della comunicazione verbale e paraverbale. E' considerato un accelleratore di analisi dei normali processi mentali, una radiografia tridiomensionale segmentata in 9 fasi, tutte le fasi necessarie e automatiche del nostro cervello!

Forse non ci rendiamo conto che alla base di ogni modello di ragionamento funzionante, cioè costituito da elementi di controllo e di verifica, vi è sempre un modello loigico e MAI un modello emozionale!

Non a caso l'evoluzione umana è considerata tale proprio perchè cresce attraverso la sperimentazione e per fare ciò la crescita è sempre sviluppata verso la ricerca di modelli che siano convincenti, analitici, verificabili.


OGNI PERSONA SU QUESTA TERRA 

SE VUOLE RISOLVERE PROBLEMI 

ha solo una possibilità: la logica.


Non ha caso il pensiero positivo aiuta la forma di ragionamento al fine di ottenere una risultante che sia il più possibile funzionate, ma è dimostrato che il PENSIERO POSITIVO non basta, in quanto l'ottenimento o il raggiungimento di un risultato efficace varia tra il 40 e il 60%..un pò pochino. 

Ti sei mai chiesto come si misura il pensiero positivo? bene, te lo dico io..non puoi misurarlo perchè è semplicemente uno stato condizionante e non un modello deducibile di frequenza! 

Chi utilizza modelli logici e di sequenza invece può raggiungere i propri obbiettivi con successo per oltre il 90% dei casi. 


Ti invitiamo quindi a leggere il resto del nostro portale con attenzione e capire il funzionamento della comunicazione fasica.

ricorda perchè è molto importante...

 


tutti i NOSTRI CORSI utilizzano 

la comunicazione fasica 

del metodo LPS TRAINING

 

proprio cosi. 

Ogni nostro corso, sia per privati, aziende e associazioni, hanno alla base il modello di lps training con il quale possiamo creare qualsiasi senario educativo, creare qualsiasi corso tecnico, di informazione.